Calcolo dei prezzi

Per ogni incarico di traduzione o interpretariato mi impegno a indicare i miei prezzi in maniera chiara e trasparente fin dall’inizio. Se oltre al prezzo equo puntate soprattutto su qualità e professionalità, allora sono proprio la persona giusta per voi, in quanto potrete approfittare di un ottimo rapporto qualità-prezzo!

Quanto costa una traduzione?

Fondamentalmente, non è possibile indicare un prezzo forfettario per le traduzioni, poiché il prezzo dipende da diversi fattori:

  • lunghezza del testo (numero di parole / righe standard)
  • complessità / grado di difficoltà del testo di partenza
  • combinazione linguistica
  • settore
  • urgenza / data di consegna
  • lettorato / revisione
  • formattazione

In generale, i miei prezzi si orientano su quelli proposti dal tariffario dell’Associazione Federale di Interpreti e Traduttori (BDÜ) e sull’attuale Legge sui compensi e sui rimborsi nei procedimenti giudiziari (JVEG) per traduttori e interpreti.

Prezzi forfettari per traduzioni di certificati

Fanno eccezione certificati e atti comuni, per i quali calcolo sempre prezzi forfettari. Tra questi sono inclusi i seguenti documenti:

  • certificato di nascita / di matrimonio / di morte
  • passaporto / carta d’identità
  • certificato / diploma (pagella scolastica / diploma di maturità / diploma di laurea)
  • riconoscimento di paternità e maternità
  • certificato penale / certificato generale del Casellario Giudiziale
  • altri certificati

Prezzo a parola / a riga per traduzioni

Se i traduttori giurati vengono convocati da un Tribunale o una Procura, il prezzo a riga si basa sempre sulla Legge JVEG (Legge sui compensi e sui rimborsi nei procedimenti giudiziari) e ammonta a 1,55 € – 2,05 € più IVA. Una riga standard è composta da 55 caratteri, spazi inclusi.

Mentre nel caso di traduzioni giuridiche, è il numero delle righe standard nella lingua di arrivo a determinare il prezzo finale, nei confronti di altri committenti/clienti il traduttore è libero di decidere se vuole calcolare i suoi prezzi in base al testo di partenza o di arrivo e/o a parola o a riga. Se l’offerta ricevuta si riferisce al testo di partenza, ossia al numero delle parole o righe presenti, è un vantaggio per il cliente, poiché i costi di traduzione possono quindi essere calcolati già a priori.

Di regola, non è possibile valutare il dispendio di tempo legato alla traduzione, perciò nel preventivo considero sempre le righe standard o le parole, tenendo in considerazione le esigenze del cliente e garantendo una panoramica chiara dei costi. A differenza dei servizi di traduzione, calcolo tariffe orarie per revisioni e lettorati.

Prezzi più bassi e qualità invariata!

Desiderate prezzi più bassi senza compromettere la qualità della traduzione? In alcuni casi anche questo è possibile! Ecco il mio consiglio per voi:

  • conferendomi tempestivamente l’incarico, eviterete gli inutili costi supplementari applicati alle traduzioni urgenti.
  • Qualora siate già in possesso di un glossario aziendale con la terminologia specifica della vostra azienda, potete metterlo volentieri a mia disposizione, facendomi quindi risparmiare tempo prezioso per la ricerca e permettendomi allo stesso tempo di utilizzare e curare la vostra terminologia aziendale specifica.

Quanto costa un interprete?

Come per le traduzioni, anche per l’interpretariato non si possono fissare prezzi forfettari. Mentre la retribuzione per i servizi di interpretariato per tribunali o enti si basa sulla Legge JVEG (Legge sui compensi e sui rimborsi nei procedimenti giudiziari), i prezzi del mercato libero sono differenti e possono essere stabiliti individualmente dagli interpreti. A seconda dell’incarico, possono anche aggiungersi costi supplementari per il viaggio o i tempi di attesa.

Onorario per interpreti

In linea di massima, vengono calcolate tariffe giornaliere per incarichi di interpretariato nel quadro di conferenze, seminari, convegni o eventi simili. Ciò è dovuto alla lunga preparazione terminologica e contenutistica, nonché al follow-up dell’interprete, oltre che all’effettiva prestazione di interpretariato di quest’ultimo, che non sono da sottovalutare e di conseguenza sono compresi nella tariffa giornaliera.

Se un interprete giurato viene convocato dal Tribunale per un’udienza, vengono applicate sempre le tariffe orarie della Legge JVEG di 70 – 75 € più IVA.

Per appuntamenti presso enti pubblici, incontri con avvocati e notai, nonché per visite mediche, non calcolo tariffe giornaliere come nel caso dell’interpretariato di conferenza, bensì tariffe orarie o di mezza giornata.

Riassumendo, si può quindi affermare che l’onorario non si orienta soltanto sulla durata dell’incarico di interpretariato e sul relativo tempo di preparazione, ma anche sulla situazione e sulla rispettiva tecnica di interpretariato.

Contattatemi!

Avete ancora domande riguardo al calcolo dei prezzi e desiderate una descrizione dettagliata dei costi? Sarò lieta di inviarvi un’offerta non vincolante e di fornirvi una consulenza relativa alla vostra richiesta!